Legnano story - note personali
Previous  |  Next ]     [ Up  |  First  |  Last ]     (Article 168 of 182)
 
Corte dei quattro dazzi – Cascina Angela - Cascina Lodi.
 
Si trova in Figino, tra la via Anghileri e la via F.lli Zanzottera, di fronte alla chiesa parrocchiale di San Materno, formata da quattro cortili, era la cascina degli ortolani di Figino.
In essa vi abitavano i Farè, i Clerici, i Perego, gli Origgi ed i Lodi.
Coltivavano soprattutto fragole, cavoli, zucchine e cicoria invernale, portavano i loro prodotti a vendere al “Verzèe Vègg” di Milano, che si trovava in via Larga; nei giorni festivi erano autorizzati ad allestire bancarelle di vendita diretta in Figino e nei comuni limitrofi.
Il primo cortile invece era abitato da una famiglia di allevatori di mucche da latte: gli Arioli, originari delle valli bergamasche, per questo erano chiamati bergamini.
Era chiamata “la Cort di quatter dazzi” perché le corti erano tutte comunicanti in sequenza l’una dopo l’altra tramite portoni piccoli e stretti in cui a malapena passava il carretto del fieno, come dei piccoli dazi appunto in cui per passare occorreva pagare pegno.
Attualmente con l’entrata nuova da via Anghileri è rimasto solo un cortile, quello della famiglia Lodi, azienda in cui l’attività agricola è ancora funzionante.
Gli altri tre cortili sono stati abbattuti per costruire palazzine.
Questa cascina ha le case dei contadini poste a nord, molto belle, formate da otto campate, ognuna costituita da due archi sovrapposti a sesto ribassato, coi mattoni a vista. Le stanze al piano terreno sono ar retrate rispetto al piano superiore per dar spazio alla zona porticata. Fino a qualche anno, sull’intonaco della prima casa, si poteva ancora vedere la scritta “Cascina Angela”, oggi la scritta è deteriorata, quasi del tutta stinta e rosa dal tempo e dalle intemperie.
Le stalle sono costruite a sud ed a est del cortile ampio e rettangolare.
Fino a qualche anno fa piene di bestie oggi le stalle sono desolatamente vuote, i palazzi adiacenti sono stati costruiti troppo vicino, le chiudono come in un abbraccio soffocante e  non è stato più possibile allevare animali.
 
 
 
cascine-5-6-1.pdf - Il porticato della Cascina Lodi antistante la stalla.
 
cascine-5-6-2.pdf - Le case degli agricoltori con arco a sesto ribassato.
 
 
fine pagina